. . Ͳò. .